Museo della Carte à jouer- Mostra italiana di Pino Settanni “Tarot Vivant”

Alzi la mano chi da piccolo non ha mai giocato a carte. Scopa, briscola, scala quaranta, cirulla (chi la conosce ?)  mi ricordano tanto le vacanze in campagna o al mare con i nonni. Pensavo si trattasse di una  prerogativa delle vecchie generazioni, per questo mi ha incuriosito quando mio figlio grande,  al ritorno della visita scolastica al Museo della Carte à jouer, mi ha parlato dei nuovi giochi imparati e della partita a  “scopa”. (Si proprio in italiano, anche se io l’ho tradotta in francese e ho sparato un bel “balai”).

Si perché il gioco delle carte é parte integrante della cultura italiana. Continua a leggere

Annunci